.
Annunci online

batlogreturns
BATlog:...Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte...

...La Notte Rivela L'Uomo....



...E Nei Tuoi Occhi Mi Perdo...



...Come In Un Cielo Estivo...




"Lasciami andare a vedere il sogno,
la velocità, il miracolo,
 non fermarmi con uno sguardo triste,
questa notte lasciami vivere laggiù sull'orlo del mondo,
solo questa notte, poi tornerò"




Noi siamo gemelli, Notte,
perchè tu riveli lo spazio e io rivelo la mia anima.

 


Sub tuum praesidium confugimus,
sancta Dei Genitrix.
Nostras deprecationes ne despicias
in necessitatibus,
sed a periculis cunctis
libera nos semper,
Virgo gloriosa et benedicta.




Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro
per le tue pene.
Ti amero’ come le praterie amano la primavera,
e vivro’ in te la vita di un fiore
sotto i raggi del sole.
Cantero’ il tuo nome come la valle
canta l'eco delle campane;
ascoltero’ il linguaggio della tua anima
come la spiaggia ascolta
la storia delle onde.
L'amore e’ un tesoro prezioso, e’ il dono che Dio fa
agli spiriti sensibili e grandi


(Kahlil Gibran)

 





Osservate con quanta previdenza la natura,
madre del genere umano,
ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia.
Infuse nell'uomo più passione che ragione
perchè fosse tutto meno triste,
difficile, brutto, insipido, fastidioso.
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza,
la vecchiaia neppure ci sarebbe.
Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati
godrebbero felici di un’eterna giovinezza.
La vita umana non è altro che un gioco della Follia.

Il cuore ha sempre ragione.

Erasmo da Rotterdam


C'è solo l'A.S. ROMA




L'Utente da Lei Chiamato è
al Momento Più Fuori di Testa Del Solito.
La Preghiamo di Riprovare Più Tardi....








L'Immensità

Io son sicura che
per ogni goccia
per ogni goccia che cadrà un nuovo fiore
nascerà
e su quel fiore una farfalla volerà.
Io son sicura che
in questa grande immensità
qualcuno pensa un poco a me
non mi scorderà.
Io lo so
tutta la vita sempre sola non sarò
un giorno troverò
un pò d'amore anche per me
per me che sono nullità
nell'immensità.
Io lo so
tutta la vita sempre sola non sarò
un giorno troverò
un pò d'amore anche per me
per me che sono nullità
nell'immensità
 



 "Poscia ch'io ebbi il mio dottore udito
nomar le donne antiche e ' cavalieri,
pietà mi giunse, e fui quasi smarrito.

  I' cominciai: «Poeta, volontieri
parlerei a quei due che 'nsieme vanno,
e paion sì al vento esser leggeri».

  Ed elli a me: «Vedrai quando saranno
più presso a noi; e tu allor li priega
per quello amor che i mena, ed ei verranno».

  Sì tosto come il vento a noi li piega,
mossi la voce: «O anime affannate,
venite a noi parlar, s'altri nol niega!».

  Quali colombe dal disio chiamate
con l'ali alzate e ferme al dolce nido
vegnon per l'aere dal voler portate;

  cotali uscir de la schiera ov'è Dido,
a noi venendo per l'aere maligno,
sì forte fu l'affettuoso grido.

  «O animal grazioso e benigno
che visitando vai per l'aere perso
noi che tignemmo il mondo di sanguigno,

  se fosse amico il re de l'universo,
noi pregheremmo lui de la tua pace,
poi c'hai pietà del nostro mal perverso.

  Di quel che udire e che parlar vi piace,
noi udiremo e parleremo a voi,
mentre che 'l vento, come fa, ci tace.

  Siede la terra dove nata fui
su la marina dove 'l Po discende
per aver pace co' seguaci sui.

  Amor, ch'al cor gentil ratto s'apprende
prese costui de la bella persona
che mi fu tolta; e 'l modo ancor m'offende.

  Amor, ch'a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m'abbandona.

  Amor condusse noi ad una morte:
Caina attende chi a vita ci spense».
Queste parole da lor ci fuor porte.

  Quand'io intesi quell'anime offense,
china' il viso e tanto il tenni basso,
fin che 'l poeta mi disse: «Che pense?».

  Quando rispuosi, cominciai: «Oh lasso,
quanti dolci pensier, quanto disio
menò costoro al doloroso passo!».

  Poi mi rivolsi a loro e parla' io,
e cominciai: «Francesca, i tuoi martìri
a lagrimar mi fanno tristo e pio.

  Ma dimmi: al tempo d'i dolci sospiri,
a che e come concedette Amore
che conosceste i dubbiosi disiri?».

  E quella a me: «Nessun maggior dolore
che ricordarsi del tempo felice
ne la miseria; e ciò sa 'l tuo dottore.

  Ma s'a conoscer la prima radice
del nostro amor tu hai cotanto affetto,
dirò come colui che piange e dice.

  Noi leggiavamo un giorno per diletto
di Lancialotto come amor lo strinse;
soli eravamo e sanza alcun sospetto.

  Per più fiate li occhi ci sospinse
quella lettura, e scolorocci il viso;
ma solo un punto fu quel che ci vinse.

  Quando leggemmo il disiato riso
esser basciato da cotanto amante,
questi, che mai da me non fia diviso,

  la bocca mi basciò tutto tremante.
Galeotto fu 'l libro e chi lo scrisse:
quel giorno più non vi leggemmo avante».

  Mentre che l'uno spirto questo disse,
l'altro piangea; sì che di pietade
io venni men così com'io morisse.

  E caddi come corpo morto cade."


Canto V




XVII sonetto

Non t'amo come se fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco:
t'amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l'ombra e l'anima.

T'amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.


T'amo senza sapere come, né quando, né da dove,
t'amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti


che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.




"Scusa se son venuto qui questa sera
da solo non riuscivo a dormire perchè
di notte ho ancora bisogno di te
fammi entrare per favore solo
credevo di volare e non volo
credevo che l'azzurro di due occhi per me
fosse sempre cielo, non è
fosse sempre cielo, non è
posso stringerti le mani
come sono fredde tu tremi
no, non sto sbagliando mi ami
dimmi che è vero
dimmi che è vero
dimmi che è vero
dimmi che è vero,
dimmi che è vero
dimmi che noi non siamo stati mai lontani"

"Sono le piccole cose che rendono felici.."




Gechi E Vampiri

Una vita normale
La mattina col sole
Non l'avevo fatta mai
Mi svegliavo la notte
Come Gechi e vampiri
Trasgressioni solo routine
Stavo sempre uno schifo
Con la gente sbagliata
In un mondo che nel mondo non c'è
E col tempo anche i sogni si fanno i bagagli
E un bel giorno non li cerchi più
Ma chi sei, ma chi sei
Specchio specchio delle mie brame
Cosa vuoi, cosa vuoi
Sono la strega di Biancaneve
Dimmi che, dimmi che
Non tornerò mai com'ero prima
Dimmelo perché
Perché voglio di nuovo trovare la strada
Che tu avevi scelto per me
Ci vorrebbe una storia
veramente importante
che cancella tutto quanto così
più cerchi qualcosa
e più non trovi niente
ma questo ormai da tempo si sa
ma un giorno qualunque
in un posto tremendo
vedo quello che mi piace e sei tu
quando credevo d'avere finito
i Gechi e vampiri non ci sono più
Ma chi sei, ma chi sei
Specchio specchio delle mie brame
Cosa vuoi, cosa vuoi
Sono la strega di Biancaneve
Dimmi che, dimmi che
Non tornerò mai com'ero prima
Dimmelo perché
Perché voglio di nuovo trovare la strada
Che tu avevi scelto per me
Ma chi sei, ma chi sei
Perché non resti anche la mattina
Te ne vai, te ne vai
Mi fai tornare dov'ero prima
Ma perché, ma perché
Invece di giocare
Ancora non diventi mio
Perché un cuore che parte
Può fare più luce del sole anche stando quaggiù
Ma perché, ma perché
Invece di giocare
Ancora non diventi mio
Perché un cuore che parte
Può fare più luce del sole anche stando quaggiù
Perché voglio di nuovo una vita
un po' meno sbagliata e la voglio con te
con te
























































Grazie Andrea per averci creduto







































































9 novembre 2008
Odi Et Amo
 
Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris.
Nescio, sed fieri sentio et excrucior.

Ti odio e ti amo. Come possa fare ciò, forse ti chiedi.
Non lo so, ma sento che così avviene e me ne tormento.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Caio Valerio Catullo

permalink | inviato da - Kia - il 9/11/2008 alle 23:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa
16 ottobre 2008
Om
"Saluto rispettosamente la moltitudine dei Guru, Deva, Dakini.
Possa il loro grande amore esserci di guida sul sentiero.

Ahimè, mentre in preda alla profonda illusione, 
sto vagando nella trasmigrazione, 
possano i maestri della linea di trasmissione guidarmi
e la moltitudine della Dakini loro compagne seguirmi, 
sulla luminosa via, al di là di ogni distrazione,
dell’ascoltare l’Insegnamento, della riflessione, della meditazione.
Chiedo di superare il pericoloso sentiero dello spaventoso Bardo
e di essere condotto allo stato di Buddha
totalmente perfezionato.

Ahimè, mentre in preda alla rabbia feroce 
sto vagando nella trasmigrazione, 
possa il Vittorioso Vajrasattva guidarmi
e la sua compagna Buddha Locana seguirmi,
sulla via di luce della Chiara Saggezza dello Specchio.
Chiedo di superare il pericoloso sentiero dello spaventoso Bardo
e di essere condotto allo stato di Buddha
totalmente perfezionato.

Ahimè, mentre in preda al forte orgoglio 
sto vagando nella trasmigrazione, 
possa il Vittorioso Ratnasambhava guidarmi 
e la sua compagna Mamki seguirmi
sulla via di luce della Chiara Saggezza dell’Uguaglianza.
Chiedo di superare il pericoloso sentiero dello spaventoso Bardo
e di essere condotto allo stato di Buddha
totalmente perfezionato.

Ahimè, mentre in preda al forte attaccamento 
sto vagando nella trasmigrazione, 
possa il beato Amitabha guidarmi
e la sua compagna Pandaravasini seguirmi 
sulla via di luce della Chiara Saggezza Discriminante.
Chiedo di superare il pericoloso sentiero dello spaventoso Bardo
e di essere condotto allo stato di Buddha
totalmente perfezionato.

Ahimè, mentre in preda alla profonda ignoranza
sto vagando nella trasmigrazione
possa il Vittorioso Vairocana guidarmi
e la sua compagna Dhatu Isvari seguirmi
sulla via di luce della Chiara Saggezza del Dharmadhatu.
Chiedo di superare il pericoloso sentiero dello spaventoso Bardo
e di essere condotto allo stato di Buddha
totalmente perfezionato.

Ahimè, mentre in preda alla intense visioni illusorie
sto vagando nella trasmigrazione, 
possa la moltitudine dei Vittoriosi pacifici e feroci guidarmi 
e la moltitudine delle Dhatu Isvari irate seguirmi.
sulla via di luce dell’abbandono delle visioni paurose e terrifiche.
Chiedo di superare il pericoloso sentiero dello spaventoso Bardo
e di essere condotto allo stato di Buddha 
totalmente perfezionato.

Ahimè, mentre in preda alle forti tracce karmiche 
sto vagando nella trasmigrazione,
possano gli Eroi Possessori della Saggezza guidarmi 
e la moltitudine delle Dakini loro consorti seguirmi 
sulla via di luce della Chiara Saggezza Innata.

INVOCAZIONE PER LA LIBERAZIONE

Chiedo di superare il pericoloso sentiero dello spaventoso Bardo
E di essere condotto allo stato di Buddha
Totalmente perfezionato.
Che l’elemento spazio non mi appaia come nemico, 
possa io vedere la Pura Dimensione del Buddha Blu
Che l’elemento acqua non mi appaia come nemico, 
possa io vedere la Pura Dimensione del Buddha Bianco.
Che l’elemento terra non mi appaia come nemico, 
possa io vedere la Pura Dimensione del Buddha Giallo.
Che l’elemento fuoco non mi appaia come nemico,
possa io vedere la Pura Dimensione del Buddha Rosso.
Che l’elemento aria non mi appaia come nemico,
possa io vedere la Pura Dimensione del Buddha Verde.
Che suoni, luci, e raggi non mi appaiano come nemici, 
possa io vedere la Pure Dimensioni delle infinite forme pacifiche e feroci.
Che gli elementi dell’arcobaleno non mi appaiano come nemici, 
possa io vedere le Pure Dimensioni di tutti i Buddha.
Per il potere dei Maestri della linea di trasmissione, 
per la compassione della moltitudine delle divinità,
le infinite forme pacifiche e feroci, 
per l’energia delle mie pure intenzioni, 
possa, qualsiasi cosa abbia io ora invocato, realizzarsi."






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Bardo Todol

permalink | inviato da - Kia - il 16/10/2008 alle 14:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
11 settembre 2008
WTC

In ricordo di ciò che è accaduto. 
Con la speranza che non capiti mai più.




permalink | inviato da - Kia - il 11/9/2008 alle 19:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
3 settembre 2008
Divenire

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Istanbul

permalink | inviato da - Kia - il 3/9/2008 alle 22:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
3 settembre 2008
Notte buia

C’è il cielo nero come la pece.

Strade vuote tagliano la città in mille parti.

Ci sono luci che rischiarano e fanno compagnia ai gatti randagi.

C’è un cuore che sanguina. E tanto, stasera.

Sanguina. E non sa perché.

Sanguina. E sa il perché.

Ci sono occhi che si riempiono di lacrime che offuscano la vista che chiedeva solo di vederti.

Vorrei ammirare la tua bellezza.

Ma non ci sei più.

E a me, non rimangono che le luci gialle della notte e qualche gatto da accarezzare.






permalink | inviato da - Kia - il 3/9/2008 alle 21:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
20 agosto 2008
Sine dolore non vivitur in amore

C’è un amore che vive da ancora prima che prendesse forma.

C’è un amore, che è eterno come il cielo.

C’è un amore che è croce e delizia, che tanto da, tanto toglie.

Un amore che leva il respiro e poi te lo restituisce,capriccioso come un bimbo, fedele come un cavaliere, gioioso come una folata di vento settembrino.

C’è un amore nato tra le parole. Nato da un’immagine, da una foto, nato ancora prima di un incontro, nato ancora prima della consapevolezzadelle sua esistenza.

C’è un amore che è inevitabile. Che rimane dentro che non se ne va, che si radica dentro, che corre sulla pelle della schiena come fili d’edera sopra un muro.

C’è un amore che strugge, strappa, morde, strazia, lacera e graffia. Ma allo stesso tempo, ricuce, rigenera, rinsalda, rafforza, consola.

C’è un amore che nasce da uno sguardo. Da uno sguardo che dice tanto, anzi tutto, anche senza saperlo. Che nasce in una giornata di ottobre di un posto freddo come la neve.

Di uno sguardo a cui si è chiesto pietà, ma che pietà, non ha avuto e ha obbligato due mani e una mente a cercare, inseguire, correre lungo sentieri che non si conoscevano, chiedendosi “ma dove vado?doveandrò?cosa ne sarà di me?cosa accadrà?” fino a che, non si ha raggiunto il proprio obiettivo: quello sguardo che ha legato una vita ad un’altra senza aspettare consenso.

E guardi quegli occhi, chiedendo “dove siete stati tutto questo tempo?..”

Sola. Mi sento sola. Anche se poi, mi accorgo di non esserlo.

Sento questo e sento che ti amo.

“per me l'amore è una cosa davvero eterna, se ha il miracolodi nascere”

E allora amami. Amami da qui, all’eternità.

E abbi la certezza, che è quello che in cambio avrai.




permalink | inviato da - Kia - il 20/8/2008 alle 18:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
18 agosto 2008
Addio Presidente

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Vita da Romano

permalink | inviato da - Kia - il 18/8/2008 alle 18:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
29 luglio 2008
Ecco.
Stasera.........sono completamente sua:




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Goran Bregovic

permalink | inviato da - Kia - il 29/7/2008 alle 23:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
21 luglio 2008
Arrivo...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ancoraunmese

permalink | inviato da - Kia - il 21/7/2008 alle 17:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
11 luglio 2008
Viaggio - Part II
 

Tu che sei in viaggio,
sono le tue orme
la strada, nient'altro;
Tu che sei in viaggio,
non sei su una strada,
la strada la fai tu andando.
Mentre vai si fa la strada
e girandoti indietro
vedrai il sentiero che mai
più calpesterai.
Tu che sei in viaggio,
non hai una strada,
ma solo scie nel mare.

(Antonio Machado)


Io, il mio viaggio l'ho intrapreso. E ha occhi come quelli di Bambi.

L'ago della mia bussola indica Te. E finchè sarà così, i miei passi saranno diretti verso la tua essenza.




permalink | inviato da - Kia - il 11/7/2008 alle 21:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa
8 luglio 2008
*
Momenti di magia che profumano di rose.
Istanti, semplici e eterni in cui arrivi nella parte più profonda di me.
Un continuo dire, ma, senza parlare.

Poesie, luci, vento e Tu.

Tutto ciò che serve per toccare la vita....




E nel momento in cui ti guardo, tutto diventa meraviglia.



permalink | inviato da - Kia - il 8/7/2008 alle 10:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
8 luglio 2008
Elena - Black Out



permalink | inviato da - Kia - il 8/7/2008 alle 9:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
3 luglio 2008
Ludovico Einaudi



permalink | inviato da - Kia - il 3/7/2008 alle 11:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
3 luglio 2008
Cammariere..


"...E mi manca il respiro se tu te ne vai...."

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Lovely

permalink | inviato da - Kia - il 3/7/2008 alle 11:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
26 giugno 2008
Sms
"Alla grande!! Hai cambiato vita e ora anche look! E'stato un passo importante e stai da dio!!!"

Ebbene sì. Ho cambiato look.
Dal mio essere portatrice sana di una criniera lunga, viva e scura, ora ho quasi la totalità dei capelli, rossi.
Rosso scuro, a intenderci...
Bene. Ci voleva proprio. E mi sento pure bene.
Capelli rossi e taglio particolare. Scalato, tanto. Mai portato i capelli così corti.


E sto bene. Mi sento bene. Ma proprio tanto.

Alla faccia di una vita passata.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. change

permalink | inviato da - Kia - il 26/6/2008 alle 15:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (22) | Versione per la stampa
17 giugno 2008
Riflessione Sulla Giornata
"Coraggiosi, incuranti, beffardi, violenti - tali ci comanda di esser la sapienza: la quale è donna e non ama che i guerrieri. "


Così parlò Zarathustra



permalink | inviato da - Kia - il 17/6/2008 alle 17:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa
27 maggio 2008
Viaggio
 "ogni viaggio
inizia sempre con un passo
percorri la via
conta solo su te stesso
cammina sul sentiero d'acciaio
perchè il destino ora
esige il suo tributo...
sei sulla via del vuoto"

(Kaos One)


Il mio viaggio inizierà tra qualche giorno?
Forse sì, forse no.

Cosa c'è all'orizzonte?
Cosa troverò?

Se andasse male?
E se invece andasse bene?
Se non ci sarai?
E se invece tornerai?
Se si chiuderà una porta?
E se invece si aprisse un portone?
Se mi tirassi indietro?
E se invece ce la facessi?

Il desiderio oramai ha forma. Forse questo è il momento.
E' esploso come una stella, ormai non si contiene più. Ormai è fuori. Ormai non lo fermi più.
E che così sia.

Ma quanta paura mi fa.........

Non ho altre soluzioni che quella di spiccare il volo.
Ma tu...rimani con me, Lovely.






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Lovely Ti Amo

permalink | inviato da - Kia - il 27/5/2008 alle 0:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
24 maggio 2008
9
 




permalink | inviato da - Kia - il 24/5/2008 alle 23:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
23 maggio 2008
16 anni





«
 Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola. »




permalink | inviato da - Kia - il 23/5/2008 alle 20:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
16 maggio 2008
Tolstoj

"Per vivere con onore bisogna struggersi, turbarsi, battersi, sbagliare, ricominciare da capo e buttar via tutto, e di nuovo ricominciare a lottare e perdere eternamente.
La calma è una vigliaccheria dell'anima."





permalink | inviato da - Kia - il 16/5/2008 alle 18:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 259305 volte