.
Annunci online

batlogreturns
BATlog:...Per arrivare all'alba non c'è altra via che la notte...

...La Notte Rivela L'Uomo....



...E Nei Tuoi Occhi Mi Perdo...



...Come In Un Cielo Estivo...




"Lasciami andare a vedere il sogno,
la velocità, il miracolo,
 non fermarmi con uno sguardo triste,
questa notte lasciami vivere laggiù sull'orlo del mondo,
solo questa notte, poi tornerò"




Noi siamo gemelli, Notte,
perchè tu riveli lo spazio e io rivelo la mia anima.

 


Sub tuum praesidium confugimus,
sancta Dei Genitrix.
Nostras deprecationes ne despicias
in necessitatibus,
sed a periculis cunctis
libera nos semper,
Virgo gloriosa et benedicta.




Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro
per le tue pene.
Ti amero’ come le praterie amano la primavera,
e vivro’ in te la vita di un fiore
sotto i raggi del sole.
Cantero’ il tuo nome come la valle
canta l'eco delle campane;
ascoltero’ il linguaggio della tua anima
come la spiaggia ascolta
la storia delle onde.
L'amore e’ un tesoro prezioso, e’ il dono che Dio fa
agli spiriti sensibili e grandi


(Kahlil Gibran)

 





Osservate con quanta previdenza la natura,
madre del genere umano,
ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia.
Infuse nell'uomo più passione che ragione
perchè fosse tutto meno triste,
difficile, brutto, insipido, fastidioso.
Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza,
la vecchiaia neppure ci sarebbe.
Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati
godrebbero felici di un’eterna giovinezza.
La vita umana non è altro che un gioco della Follia.

Il cuore ha sempre ragione.

Erasmo da Rotterdam


C'è solo l'A.S. ROMA




L'Utente da Lei Chiamato è
al Momento Più Fuori di Testa Del Solito.
La Preghiamo di Riprovare Più Tardi....








L'Immensità

Io son sicura che
per ogni goccia
per ogni goccia che cadrà un nuovo fiore
nascerà
e su quel fiore una farfalla volerà.
Io son sicura che
in questa grande immensità
qualcuno pensa un poco a me
non mi scorderà.
Io lo so
tutta la vita sempre sola non sarò
un giorno troverò
un pò d'amore anche per me
per me che sono nullità
nell'immensità.
Io lo so
tutta la vita sempre sola non sarò
un giorno troverò
un pò d'amore anche per me
per me che sono nullità
nell'immensità
 



 "Poscia ch'io ebbi il mio dottore udito
nomar le donne antiche e ' cavalieri,
pietà mi giunse, e fui quasi smarrito.

  I' cominciai: «Poeta, volontieri
parlerei a quei due che 'nsieme vanno,
e paion sì al vento esser leggeri».

  Ed elli a me: «Vedrai quando saranno
più presso a noi; e tu allor li priega
per quello amor che i mena, ed ei verranno».

  Sì tosto come il vento a noi li piega,
mossi la voce: «O anime affannate,
venite a noi parlar, s'altri nol niega!».

  Quali colombe dal disio chiamate
con l'ali alzate e ferme al dolce nido
vegnon per l'aere dal voler portate;

  cotali uscir de la schiera ov'è Dido,
a noi venendo per l'aere maligno,
sì forte fu l'affettuoso grido.

  «O animal grazioso e benigno
che visitando vai per l'aere perso
noi che tignemmo il mondo di sanguigno,

  se fosse amico il re de l'universo,
noi pregheremmo lui de la tua pace,
poi c'hai pietà del nostro mal perverso.

  Di quel che udire e che parlar vi piace,
noi udiremo e parleremo a voi,
mentre che 'l vento, come fa, ci tace.

  Siede la terra dove nata fui
su la marina dove 'l Po discende
per aver pace co' seguaci sui.

  Amor, ch'al cor gentil ratto s'apprende
prese costui de la bella persona
che mi fu tolta; e 'l modo ancor m'offende.

  Amor, ch'a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,
che, come vedi, ancor non m'abbandona.

  Amor condusse noi ad una morte:
Caina attende chi a vita ci spense».
Queste parole da lor ci fuor porte.

  Quand'io intesi quell'anime offense,
china' il viso e tanto il tenni basso,
fin che 'l poeta mi disse: «Che pense?».

  Quando rispuosi, cominciai: «Oh lasso,
quanti dolci pensier, quanto disio
menò costoro al doloroso passo!».

  Poi mi rivolsi a loro e parla' io,
e cominciai: «Francesca, i tuoi martìri
a lagrimar mi fanno tristo e pio.

  Ma dimmi: al tempo d'i dolci sospiri,
a che e come concedette Amore
che conosceste i dubbiosi disiri?».

  E quella a me: «Nessun maggior dolore
che ricordarsi del tempo felice
ne la miseria; e ciò sa 'l tuo dottore.

  Ma s'a conoscer la prima radice
del nostro amor tu hai cotanto affetto,
dirò come colui che piange e dice.

  Noi leggiavamo un giorno per diletto
di Lancialotto come amor lo strinse;
soli eravamo e sanza alcun sospetto.

  Per più fiate li occhi ci sospinse
quella lettura, e scolorocci il viso;
ma solo un punto fu quel che ci vinse.

  Quando leggemmo il disiato riso
esser basciato da cotanto amante,
questi, che mai da me non fia diviso,

  la bocca mi basciò tutto tremante.
Galeotto fu 'l libro e chi lo scrisse:
quel giorno più non vi leggemmo avante».

  Mentre che l'uno spirto questo disse,
l'altro piangea; sì che di pietade
io venni men così com'io morisse.

  E caddi come corpo morto cade."


Canto V




XVII sonetto

Non t'amo come se fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco:
t'amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l'ombra e l'anima.

T'amo come la pianta che non fiorisce e reca
dentro di sé, nascosta, la luce di quei fiori;
grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
il concentrato aroma che ascese dalla terra.


T'amo senza sapere come, né quando, né da dove,
t'amo direttamente senza problemi né orgoglio:
così ti amo perché non so amare altrimenti


che così, in questo modo in cui non sono e non sei,
così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.




"Scusa se son venuto qui questa sera
da solo non riuscivo a dormire perchè
di notte ho ancora bisogno di te
fammi entrare per favore solo
credevo di volare e non volo
credevo che l'azzurro di due occhi per me
fosse sempre cielo, non è
fosse sempre cielo, non è
posso stringerti le mani
come sono fredde tu tremi
no, non sto sbagliando mi ami
dimmi che è vero
dimmi che è vero
dimmi che è vero
dimmi che è vero,
dimmi che è vero
dimmi che noi non siamo stati mai lontani"

"Sono le piccole cose che rendono felici.."




Gechi E Vampiri

Una vita normale
La mattina col sole
Non l'avevo fatta mai
Mi svegliavo la notte
Come Gechi e vampiri
Trasgressioni solo routine
Stavo sempre uno schifo
Con la gente sbagliata
In un mondo che nel mondo non c'è
E col tempo anche i sogni si fanno i bagagli
E un bel giorno non li cerchi più
Ma chi sei, ma chi sei
Specchio specchio delle mie brame
Cosa vuoi, cosa vuoi
Sono la strega di Biancaneve
Dimmi che, dimmi che
Non tornerò mai com'ero prima
Dimmelo perché
Perché voglio di nuovo trovare la strada
Che tu avevi scelto per me
Ci vorrebbe una storia
veramente importante
che cancella tutto quanto così
più cerchi qualcosa
e più non trovi niente
ma questo ormai da tempo si sa
ma un giorno qualunque
in un posto tremendo
vedo quello che mi piace e sei tu
quando credevo d'avere finito
i Gechi e vampiri non ci sono più
Ma chi sei, ma chi sei
Specchio specchio delle mie brame
Cosa vuoi, cosa vuoi
Sono la strega di Biancaneve
Dimmi che, dimmi che
Non tornerò mai com'ero prima
Dimmelo perché
Perché voglio di nuovo trovare la strada
Che tu avevi scelto per me
Ma chi sei, ma chi sei
Perché non resti anche la mattina
Te ne vai, te ne vai
Mi fai tornare dov'ero prima
Ma perché, ma perché
Invece di giocare
Ancora non diventi mio
Perché un cuore che parte
Può fare più luce del sole anche stando quaggiù
Ma perché, ma perché
Invece di giocare
Ancora non diventi mio
Perché un cuore che parte
Può fare più luce del sole anche stando quaggiù
Perché voglio di nuovo una vita
un po' meno sbagliata e la voglio con te
con te
























































Grazie Andrea per averci creduto







































































8 aprile 2007
A Volte Ritornano - Steff Docet -
Ritorna la rubrica le news di Steff!
Con agilità copio e incollo il post dal suo blog:

Niùs fròm de uorld

ehi...  ma allora a questo punto potrei rivolgermi direttamente a coloro che commentano il mio blog, tanto si contano su una mano (e avanzano dita tra l'altro!  )! Mari e Val, ecco a voi altre notizie!
 
- "Settantasette pecore per amiche: arrestato. Un uomo è stato arrestato in Carolina perchè aveva 77 pecore in casa. Le poverette erano in pessime condizioni: molte, per varie infezioni, camminavano sulle ginocchia"
Eh ma volete mettere come si sta al caldo in inverno?
 
- "Preso rospo grande quanto un cane. Un rospo della canna da zucchero, grande quanto un piccolo cane, è stato catturato in uno stagno a nord dell'Australia. (...) L'animale misura 21 centimetri e pesa 860 grammi."
Sapete come hanno scoperto che non si trattava di un cane? Hanno tentato di insegnargli a riportare il bastoncino lanciato!
 
- "Soldi del funerale spesi per la vodka. Due fratelli russi hanno speso in vodka tutti i soldi del contributo statale per il funerale del padre, il cui corpo hanno lasciato in legnaia per più di 40 giorni."
Beh, si vede che avevano deciso di bere per dimenticare...
 
- "Granchio per cena lo punge e uccide. Pizzicato da un granchio che si accingeva a cucinare per cena, dopo poco più di due giorni è morto per una rara infezione batterica."
La vendetta dei crostacei...
 
- "Ha steso la giuria e ha trionfato nel campionato mondiale delle scarpe che puzzano di più. L'insolito titolo è stato vinto da un tredicenne dell'Utah. Ha portato in giro le sue scarpe per un anno e mezzo, facendoci sport e infine anche un bagno nel Great Salt Lake per riempirle di molluschi."
RIEMPIRLE DI MOLLUSCHI??? già in quelle scarpe sarà nato un ecosistema con piante e animali mai trovati altrove...
 
- "Peli dovunque, ma sul cuore no. Convola a nozze l'uomo più peloso del mondo. Yu Zhenuan, musicista rock, nel Guinnes dei primati per avere il 96% del corpo coperto da peli (41 per centimetro quadrato) smentisce la previsioni del padre che temeva non si sarebbe mai sposato. Invece il trentenne cinese ha trovato l'anima gemella"
A parte che, visto il caso, per "Guinness dei primati" forse questa volta si intende proprio il libro dei record delle scimmie..  Comunque, non è stato specificato chi è la compagna dell'uomo (di cui trovate una foto allegata): è una orango tango femmina di 12 anni conosciuta alla zoo di Pechino!
 
- "Aspirante Gesù salvato da passante. Un uomo di 48 anni ha provato a camminare sulle acque del lago di Hyde Park, ma è colato a picco ed è stato salvato da un passante. Voleva dimostrare che è possibile "imitare Gesù" camminando in un pallone gonfiabile"
Beh, è già qualcosa che sia stato abbastanza scemo da farsi crocifiggere...
 
- "Un ragazzino nomade di 13 anni ha fornito alle forze dell'ordine 105 nomi diversi. Tante, infatti, sono state le volte in cui è stato fermato per problemi con la giustizia. (...)"
Merita la mia ammirazione per aver avuto la fantasia di inventare così tanti nomi senza ripetersi!
 
- "Vince un milione ma va lo stesso al cantiere. Si è svegliato milionario ma non ha perso la testa. Ha indossato i soliti vestiti ed è andato al cantiere. E' accaduto ad un muratore di Treviso. Ieri ha festeggiato la notizia in paese, offrendo da bere a tutti, poi ha intestato i soldi alla figlia quattordicenne e lui ha ripreso la solita vita. 'Perchè dovrei cambiare? Io sto bene così' "
Capita, nei ragionamenti tra amici, di pensare se, in un caso del genere, si continuerebbe o meno a lavorare.. io mi sn sempre risposto di si: non solo perchè con quei soldi comunque nn puoi vivere di rendita, ma x' alla fine qualcosa da fare (soprattutto se ti piace ciò che fai) lo devi avere o non ti passano più le giornate!
 
alla prossima!
steff



permalink | inviato da il 8/4/2007 alle 16:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
13 novembre 2006
Le Massime Di Steff


...Pensavo di aver trovato occhiali completi di lenti, invece era tutta una montatura...

Steff...lasciatelo dire uomo e amore della mia vita...questa è veramente atroce come massima...ma davvero tanto....  :D





però un grazie te lo devo.Almeno tu, insieme a qualche altro, riesci a portare il sole in giornate che di sole nn ne stanno vedendo molto....




permalink | inviato da il 13/11/2006 alle 11:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (19) | Versione per la stampa
2 novembre 2006
Le Massime (malatissime) di Steff!!
Mo a Steff  gli è presa la fissa contro la scuola...nn si sa perchè, nn si sa come mai....MAH!
Comunque stamattima mi accoglie così in msn...


"Nella mia scuola c'erano dei servizi igienici così sporchi che nelle docce le verruche camminavano con le ciabatte."


...come nn pubblicarla??






permalink | inviato da il 2/11/2006 alle 11:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
31 ottobre 2006
Steff!!



Oggi Steff mi appare in msn con questa frase...


"I miei compagni di classe erano così duri che erano gli insegnanti a marinare la scuola"


Nient'altro da aggiungere....   :D










permalink | inviato da il 31/10/2006 alle 9:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa
28 ottobre 2006
Steff
Gironzolando per blog(s) mi ritrovo sul blog di Steff e leggo le sue solite news -che prende direttamente dal cane di MIB- e trovo questa:

"
- "Il gatto ha appiccato fuoco alla casa facendo cadere una candela. Ma il cane ha salvato la loro padrona, una disabile del Wisconsin"
Si vabbe, e il topo e l'elefante, hanno coordinato i soccorsi??  "



mi ha decisamente strappato una risata!
Grazie Steff!!




permalink | inviato da il 28/10/2006 alle 14:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
18 ottobre 2006
Le Massime Di Steff
...Steff sei una mente malata....TI ADORO!!!


"Ma se un ladro fa una rapina svogliato, è un furto con scazzo?"







ogni volta mi fai nascere il sorriso...grazie di esistere!




permalink | inviato da il 18/10/2006 alle 11:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (25) | Versione per la stampa
16 ottobre 2006
Le Massime Di Steff...

Da oggi si apre ufficialmente la rubrica "Le Massime di Steff"
Puro delirio che solleva il morale..!


"I tuoi gattini sono maschi o femmine?" "Maschi. Non vedi che hanno i baffi?"


c'ha persino il biglietto da visita!!

BELLA STEFF!!!




permalink | inviato da il 16/10/2006 alle 14:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte